METEO

MTB CHAT

domenica 29 settembre 2013

Fwd: giornata di sabato per Guido

---------- Messaggio inoltrato ----------
Da: <info@mariottoguido.it>
Data: 29/set/2013 19:14
Oggetto: giornata di sabato per Guido
A: "Balistamarco" <balistamarco@gmail.com>

sabato per me giornata dedicata al downhill, insieme a Fabio un amico già esperto di questa disciplina sono andato a Sestola Modena, anche qui la partenza alla mattina presto, caratteristica uguale per tutti i tipi di ciclista, per raggiungere Sestola qui ci ritroviamo in un piccolo gruppetto di 5 biker di sicuro un pò matti almeno da vedere le facce io l'unico verginello della giornata, noleggiata l'attrezzatura quindi varie protezioni per braccia gambe e schiena e ovviamente bici si parte per la seggiovia, nel salire si intravedono pezzi di percorso ben battuti e segnati con varie rampe per salti e curve paraboliche e già quì l'adrenalina sale non vi dico poi incominciando a scendere per i percorsi, la prima cosa che ci si accorge è che con queste bici si possono affrontare ostacoli veramente incredibili sassi, buchi,salti, da paura!!!Avere davanti delle persone che ti fanno strada è fantastico capisci al volo cosa si può fare e cosa no ma vi dico che si può fare praticamente tutto.La mattina è volata letteralmente poi nel tentativo di fare un salto ho fatto un atterraggio brusco e mi si è rotta la catena, nel scendere senza catena per arrivare all'assistenza buco davanti a questo punto prendiamo lo spunto per fermarci per il pranzo. Il gruppo si dimostra subito molto predisposto al bivacco si va giù di polenta e salsiccia e birrazze. A questo punto bici di nuovo apposto si parte per nuove discese, qui forse per la polenta ho finalmente sverginato le protezioni, un discreto volo!! perdita di aderenza sull'anteriore e atterraggio per fortuna sulla terra e non sui sassi, la stanchezza incomincia a farsi sentire tanto che verso le 17 incomincio a sentire dolori alle braccia e alle spalle e dopo un paio di salti dove mi sono fermato con il petto sul manubrio capisco che è il segnale per fermarsi, giornata fantastica l'adrenalina scorre a fiumi e la voglia di staccare le ruote da terra cresce sempre più!!Esperienza da ripetere magari con un gruppetto Pozzolese