METEO

MTB CHAT

lunedì 16 aprile 2012

3 laghi-i commenti del buon i guido !!!

Commenti sulla 3 laghi.

per i temerari Pozzolesi la domenica mattina è iniziata molto presto
sveglia alle 4 del mattino per raggiungere il ritrovo alle 5 in modo da
poter raggiungere la località di Polpenazze dove alle 8 in punto
scattava la famosa 3 laghi, purtroppo come tutti hanno visto il meteo
non prometteva nulla di buono nonostante questo Guido Aldo Mirko e Ivan
sono partiti perlomeno per il ritiro dei pacchi gara, già all'alba di
corridori se ne erano persi 2 Ivan Pisoni di cui non si sa ancora niente
a distanza di due giorni e Afro che voleva unirsi al gruppo ma il suo
stato di salute gli ha consigliato di rimanere al caldo sotto le coperte
(hai fatto bene!!!!!). Ivan da bravo poliziotto si è messo come
capo-carovana e con una guida sfrecciante, ci mancava solo il
lampeggiante blu, ci ha portato al punto di ritrovo addirittura in
anticipo sulla tabella di marcia ed alle 6 del mattino abbiamo tagliato
per la prima volta il traguardo passando sotto i gonfiabili con le auto.
Ritirati i pacchi gara abbiamo meditato sulla partenza se correre o meno
visto che la pioggia non calava la sua intensità ed anche qui il solito
Ivan ha preso in mano la situazione parlando al gruppo e spiegando che
dopo aver preso 2 dico 2 giorni di ferie speso 34 euro di iscrizione,
svegliato alle 4 del mattino manco fosse la nove colli lui sarebbe
partito anche con i lampi in cielo ed addirittura per il percorso lungo.
Così gasati dal suo discorso abbiamo deciso di partire tutti. Con grande
sorpresa in griglia di partenza erano presenti molti pazzi pronti a
partire nonostante le condizioni meteo non cambiassero minimamente (gli
arrivati in classifica più di 600) anche se in realtà gli iscritti erano
il doppio.Il trio Ivan Aldo Guido ha deciso di fare la gara insieme
mentre mirko che partiva in una griglia più avanti ha deciso di partire
e dare il meglio di sè, Ivan anche a questo punto ha deciso di prendere
in mano la situazione e si è messo subito in testa al trio a tirare,
smagliante anche la condizione di forma di Aldo un pò meno quella di
Guido che ha capto subito che era una gornata da stare a ruota, il ritmo
era molto veloce anche sotto l'acqua all'inizio della prima salita
comunque la media era di 39 Km/h, in salita l'acqua ha dato meno
fastidio visto che comunque le pendenze erano belle toste, i problemi ci
sono stati sulle discese dove il freddo si univa al completo
inzuppamento ed alla difficoltà di frenare. Sul GPM un beffardo scatto
di Guido, visto che era rimasto a ruota e anche in affanno per tutte le
salite, ha tentato di fottere il primato ad Aldo e Ivan che sorpresi
hanno inveito giustamente contro il compagno. Allo bivio tra percorso
lungo e corto un semplice sguardo a messo d'accordo i tre compagni per
scegliere il percorso più veloce per arrivare a casa visto che il freddo
stava spaccando le gambe, a questo punto il solito Ivan è partito a
testa bassa per tirare il gruppetto che si era formato, inutili i
tentativi dei due compagni di aiutarlo a tirare, lui diceva che aveva
freddo e voleva arrivare il prima possibile all'arrivo, così ho dovuto
spiegare agli altri ciclisti del gruppetto che lui fa sempre così e
bisogna lasciarlo sfogare altrimenti picchia la moglie quando arriva a
casa. Gli altri ciclisti così esterefatti non hanno più tentato di
mettere la ruota davanti a Ivan nemmeno arrivati sul traguardo dove il
solito Guido con grande stronzaggine a tentato di fregare nuovamente il
compagno come sul GPM ma riuscendo solamente ad arrivare a pari tempo
spaccato al secondo dove nemmeno la prova del foto-finish richiesta alla
winning time è riuscita a stabilire chi fosse arrivato prima.
Per fortuna al ristoro fatto sotto un bel tendone riscaldato ci hanno
accolto subito con bevande calde, rifocillati per bene sopratutto Ivan
che dopo 2 piatti di pasta, pane, birra, bicchiere di vino, caffè,
dolce, abbiamo atteso l'arrivo di Mirko che stremato dal freddo è
arrivato a riunirsi col gruppo Pozzolese.
Alla fine bellissimi posti anche sotto la pioggia e gara che merita
sempre un bel giro.