METEO

MTB CHAT

martedì 7 settembre 2010

commento 24 ore..(la mail di ieri di Lorenzo)



Tornati oggi dalla 24 ore che ci ha visti bersagliati da sfortuna e problemi!Per me, Sandro e Nicola era iniziata con delle belle premesse, però, bel sole, temperatura ottima, e senza umidità; ospiti nella famigerata "isola dei solitari" (ottima l'organizzazione con riscaldamento notturno, acqua e cibarie varie). Quasi 1000 gli iscritti e 112 Senior nella nostra categoria; percorso di circa 7 km, veloce, fondo misto, con alcuni passaggi che richiedevano un minimo di attenzione, soprattutto di notte, quando, in certi punti, più che vedere si andava a memoria. Partenza alle 12 in pacca con Nicola che parte (fin troppo) bene (non sarà stata quella roba che ti ha consigliato Mirko..da mettere sotto la lingua con la siringa??), ma con il passare del tempo accusa un malore, e dopo un consulto con il medico, a malincuore, abbandona e torna a casa; nel frattempo io litigo con il deragliatore prima e con il cambio poi, che mi costringono a due soste, con relativa fila, dall'unico meccanico (a pagamento!) disponibile....Risultato: non risolve il problema e per tre quarti di "gara" la bici fa dei versi come la stessero scannando...Anche Sandro non si fa mancara nulla, scassa la forcella che rimane bloccata, prepara ed usa il muletto che a un paio di ore dalla fine, durante una cambiata, arrota la catena, tra corona e telaio; dopo una bella scarpinata, in discesa, sale sulla bici e d'incanto, per fortuna la "matassa"si sgarbuglia permettendogli così di continuare.Non si può dire che tutto è andato per il verso giusto, ma queste, come ben sappiamo, sono cose che succedono. Da solisti la 24 ore comunque è tutta un'altra storia...con la squadra ti riposi, ridi scherzi, il tempo passa..da soli, no. La notte poi...mi ha salvato l'mp3, ho optato per brevi soste, 4 in tutto, dai 30 ai 50 min. tanto per rilassarmi un attimo e staccare la mente dal percorso che alla fine è veramente monotono . Sandro, come l'anno scorso ha deciso per una più lunga sosta unica. Alla fina siamo arrivati, pedalando fino all'ultimo minuto e....oltre..assolutamente stravolti, ma, missione compiuta!!Per me un lusinghiero 17 posto con 56 giri.Un ringraziamento a Nadia e Sergio del Velocipede che hanno offerto delle bellissime magliette create per l'evento.